“Non dimenticherò mai questi momenti”

Intervista a Xenia Sheveleva, Campionessa Europea Assoluta di Women's Fitness

01.06.2015

Medaglia d'oro nella categoria Women’s Bikini Fitness oltre i 172 cm e nella categoria assoluta. Ti aspettavi di concludere il Campionato Europeo con due primi posti?

Dato che mi considero un'atleta ambiziosa cerco sempre di vincere ogni competizione a cui partecipo. Cerco sempre di arrivare alla massima forma quando salgo su un palco. Devo però dire che la categoria Bikini Fitness è veramente imprevedibile e anche noi partecipanti non siamo sempre sicure di quello che i giudici premieranno, ogni paese ha delle preferenze tipiche. Ho cercato di interpretare la mia preparazione sulla base degli ex-campioni come anche dei vincitori del passato delle competizioni più importanti.

Onestamente ho sognato la medaglia d'oro nella mia categoria, conoscevo i miei avversari ma non si può mai stare tranquilli, un'atleta di talento può apparire dal nulla in qualsiasi momento. Quando il mio nome è stato annunciato per ultimo nella lista alla cerimonia di premiazione, non ho potuto trattenere l'emozione e ho pianto lacrime di gioia. Anche l'inno nazionale russo mi ha toccato molto e a quel punto ho pensato a quanta strada avessi fatto per arrivare fino a qui.

Poi c'è stata la chiamata per i titoli assoluti, quindi sono scesa dal palco tranquilla e felice e ho aspettato dietro le quinte guardando la mia medaglia d'oro, non speravo in un'altra. Ad un certo punto ho sentito chiamare “Russia”, ho sentito l'emozione riscaldarmi e ho realizzato di aver vinto anche il titolo assoluto del Campionato Europeo. L'inno del mio paese ha suonato un altra volta. Non dimenticherò mai più questi momenti, anni di allenamento, le diete, i chilometri che ho corso guardando il mio orologio… ma in fondo posso dire che ne è valsa la pena.

Quale pensi sia stato il fattore chiave che ti ha permesso di vincere ed essere davanti a tutte le altre concorrenti?
Non posso dire di avere una parte del corpo che eccezionale da poter citare, ho piuttosto dei muscoli tendenzialmente più deboli che ho dovuto lavorare veramente duro per migliorare. Penso che la perfezione della forma fisica sia il risultato dello sviluppo equilibrato delle parti del corpo, Per me quindi la priorità è sempre stata lo sviluppo armonico delle proporzioni. Solo i giudici possono rispondere a questo tipo di domande, sono solo contenta che i loro ideali fisici siano coincisi con i miei.

Qual'è stata la parte della preparazione che ti è sembrata essere più dura?
La preparazione non è una cosa facile, e non posso individuare una sola cosa come la più difficile. Più si avvicinano le competizioni, più divento attenta alla dieta, al riposo, e all'intensità dell'allenamento. A partire da due settimane prima di una gara cerco di fare le cose da manuale. Allenamento, regime alimentare, vitamine e integratori sono cose molto importanti se vuoi apparire e sentirti alla grande tra gli allenamenti pesanti e la dieta stretta.

Quali prodotti BioTechUSA hai usato durante la preparazione?

Sono molto sensibile ai carboidrati e per questo scelgo prodotti che ne contengano pochi o niente. Dopo l'allenamento uso Iso Whey ZERO con 100% L-Glutamine. Prima dell'allenamento cardio e di forza assumo Amino Essentials, L-Carnitine 2000 e una porzione di Thermo Drine Pack. Durante l'allenamento bevo Protein Fuel sciolto in acqua. Durante i pasti non manca mai Amino Fuel e durante il giorno aggiungo anche Daily Pack, H20 Q10, Arthro Guard Pack e Hyaluronic&Collagen.

A Santa Susanna tutto è girato intorno al mondo del fitness e del bodybuilding. Che aria tirava? Come ti sei sentita in questi 4 giorni?
Adoro l'atmosfera delle gare, mi sembra una sorta di realtà parallela. Città di mare e corpi perfetti che si aggirano ovunque tra palestre, strade, palestre, praticamente dappertutto!  150 atleti abbronzati e nelle migliori condizioni, fantastico, un trionfo dell'estetica.

Quanto tempo ti è necessario per recuperare dopo una competizione? Quali sono i tuoi prossimi obiettivi quest'anno?
Non ho tempo per riposarmi questa volta. Mi sono concessa uno sgarro il giorno stesso della gara ma non voglio esagerare e compromettere la mia forma fisica. L'Amateur Olympia comincia il 12 di giugno e io voglio arrivarci anche meglio che a Santa Susanna, poiché né io né il mio allenatore siamo rimasti soddisfatti al 100%. I miei altri obiettivi per quest'anno sono il Campionato del Mondo a Budapest tra il 13 e il 16 di novembre e tra questo e l'Amateur Olympia parteciperò a varie competizioni internazionali.

(Photo: team-andro.com)


Cosa miglioreresti in questo articolo?




Il contenuto potrebbe essere...





Cancellare

Ti è piaciuto l´articolo?