L'importanza degli obiettivi

Non tutti abbiamo gli stessi obiettivi, e in funzione del nostro obiettivo abbiamo la necessità di scegliere percorsi diversi. Ma non solo nello sport!

10.02.2016

Molto spesso leggo commenti del tipo “Io voglio il suo fisico” “Voglio essere come lei”, ma perché? Perché dovete sempre puntare ad essere come gli altri e non pensate invece a migliorare voi stessi?

È giustissimo avere dei modelli di riferimento, degli “idoli” che ci motivino ogni giorno, ma è sbagliato voler essere a tutti i costi identici a loro. Voi siete così e dovete puntare ad ottenere il meglio di voi stessi ma non potrete mai diventare identici ad una persona.

Questo ve lo dico perché mi capita davvero molto spesso di leggere questi discorsi o di vedere ragazze che postano le foto di modelle o di fit model chiedendo come devono fare per diventare come loro. Mi chiedo se abbiano prima pensato cosa vogliono raggiungere veramente: un corpo da modella o uno stile di vita sano ed equilibrato da poter condurre per tutta la vita? Cosa è più importante raggiungere? La seconda cosa direi, perché poi da quella sarà davvero facile ottenere la prima.

Bisogna trovare un equilibrio a tutto ciò. Anch’io sono partita adorando le foto delle modelle che vedevo su Instagram, mi hanno aiutato ad iniziare, ma questo è durato per poco tempo, perché poi ho capito che non potevo essere identica a loro. Senza tralasciare che per ottenere un determinato aspetto fisico alcune di loro ci hanno impiegato davvero molti anni! Quindi da escludere anche l’idea che sia una cosa semplice ed immediata, non è così!

Imparate ad amarvi, a guardarvi allo specchio, a fare un sorriso davanti al vostro corpo, a gioire dei vostri cambiamenti anche se questi sono piccoli. A volte è tutta questione psicologica, quando un anno dopo la gravidanza ritornai in palestra, alla fine degli allenamenti mi vedevo già meglio anche se in realtà ne avevo ancora di strada da fare, ma sapevo che la strada era quella giusta. Avevo ogni giorno una motivazione in più!

Capite chi siete. Siete un atleta o una persona comune che vuole ritornare in forma? Le cose sono ben diverse. L’atleta punta alla vittoria, a vincere delle gare, anche molto importanti. Una volta ero una ciclista e capisco benissimo la mentalità di una atleta, non mi interessava per niente il mio aspetto fisico, mi interessava solo correre e farlo per vincere. Ora invece non lo sono più, mi alleno a casa e lo faccio perché mi fa stare bene. Mi mantengo in forma, mangio molto e mi diverto. Se salto un allenamento non succede niente, lo recupero il giorno dopo, può succedere di non avere tempo e di dover rinunciare, cerco comunque di fare almeno 4/5 allenamenti a settimana e se non ho tempo cerco di aumentare un po’ l’intensità.

Bisogna poi capire che tipo di atleta siete ovviamente! Se fate bodybuilding è naturale che il vostro aspetto conti moltissimo!

Obiettivi diversi, allenamenti diversi. Mi alleno molto meno ora, 30 minuti al giorno per un minimo di 4 ad un massimo di 6 volte a settimana, prima invece mi allenavo minimo 1h 30 – 2 h fino ad un massimo di 4 h. La durata dell’allenamento è quindi ben diversa, ma anche i risultati sono diversi! Non so se sarei in grado di correre una gara ora… anche se forse credo di sì! Ora però sono molto più muscolosa e definita rispetto a quando correvo, e mi piaccio molto di più, questa è la cosa più importante, considerando di aver perso i 22 kg presi con la gravidanza.

Puntate sempre a migliorare voi stessi e date sempre il meglio di voi. Rimanete voi stessi, sempre!

Vanessa Zanella (BlogInstagramFacebookYouTube)


Cosa miglioreresti in questo articolo?




Il contenuto potrebbe essere...





Cancellare

Ti è piaciuto l´articolo?