“Dimagrimento localizzato” ed “elixir brucia-grassi” – qual'è la verità in proposito? Parte 1

Abbiamo quindi raccolto le idee più errate, ingenue e sconvolgenti a proposito del bruciare i grassi.
16.06.2017

“Bruciare i grassi” è un concetto mitico o per lo meno una realtà con la quale, non è importante che opinione abbiate in proposito adesso, prima o poi dovrete confrontarvi. Se siete intorno ai 30 anni avrete probabilmente già avuto a che fare con qualche chilo di troppo magari in seguito a una gravidanza o per problemi ormonali ed ora vi siete decise a migliorare la vostra salute  e a mettervi in forma. A questo punto sarebbe fantastico avere delle informazioni chiare e pratiche su come fare e non venire travolti dall'immane flusso di informazioni che si possono ottenere attraverso la rete.

Abbiamo quindi raccolto le idee più errate, ingenue e sconvolgenti a proposito del bruciare i grassi. Se siete inclini a credere alle pubblicità, alle pillole magiche e alle soluzioni facili, è arrivato il momento di svegliarsi. (Ma non siate troppo duri con voi stessi, a tutti piacciono le soluzioni semplici e poco impegnative!) Non vi stiamo dicendo che dovete sputare sangue ma solo che sono necessaria alcuni cambi in modo da ottenere dei risultati.

Cosa non fare?

“Cambierò solo l'alimentazione.”

Molte persone sono fuorviate dal fatto che l'alimentazione contribuisce in maniera maggiore alla perdita di peso rispetto all'esercizio (circa il 70% e il 30%, rispettivamente). Se cambiate le abitudini alimentari e entrate in deficit calorico, cioè bruciate più energia di quella che assumete, chiaramente inizierete a perdere peso ma anche massa muscolare. Nonostante vi sembri inizialmente di migliorare state anche perdendo muscoli e finirete con un corpo flaccido e molliccio con una postura scorretta e della pelle vuota e cadente. D'altra parte se vi allenerete il processo di dimagrimento sarà più rapido, sarete in forma migliore e migliorerete la motivazione e l'umore.

“Devo solo perdere un po' di grasso dalla pancia, farò quindi dell'esercizio per un dimagrimento localizzato!”

Non sono mai veramente riuscito a capire come sia venuto in mente a quei produttori che vendevano degli attrezzi magici che questi avrebbero dato risultati con 3 minuti al giorno di utilizzo. Ci sono due questioni qui: da un lato potreste lavorare sugli addominali tutto il tempo che volete ma fino a quando non perderete grasso i vostri bei muscoletti tonici e definiti non appariranno mai. Se usate queste macchine più volte alla settimana avrete dei miglioramenti ma solo te terrete anche una buona dieta (sì, questi aggeggi costosi funzionano ma altrettanto un tappetino da yoga e un po' planking e crunch). Dall'altro lato, quando si perde del grasso dall'addome vuole dire che altro grasso è stato perso dal resto del corpo e c'è un miglioramento generalizzato. Infatti il giusto stile di vita aumenta il metabolismo e permette agli acidi grassi di venire rilasciati nel torrente circolatorio e di venire utilizzati, ma questo avviene in tutto il corpo e non solo localmente.

Cosa dovrei invece fare?

Ecco qua alcuni principi base:

  • Mangiate 5 o 6 volte al giorno e per ottimizzare i livelli energetici e ormonali cercate di farlo sempre agli stessi orari (non c'è nessun motivo per non mangiare dopo le 6 del pomeriggio, è una questione di abitudini).
  • Al posto di carboidrati a rapido assorbimento scegliete quelli complessi (per esempio: usate la farina integrale al posto di quella bianca e l'eritritolo al posto dello zucchero).
  • Bevete molta acqua. Anche 3 o 4 litri al giorno. Altrimenti potreste bere del te verde, nero o del caffè non zuccherati.
  • Fate pasti ricchi di fibre, tenete una dieta variata  e fate attenzione al rapporto tra proteine, carboidrati e grassi. (dovrebbe essere circa il 50%-30%-20%, rispettivamente, ma potrebbe variare a secondo del vostro biotipo fisico.)
  • Ogni pasto deve avere delle caratteristiche peculiari: per la colazione scegli proteine e carboidrati complessi per il tuo corpo dopo il digiuno notturno, lo spuntino di metà mattina deve contenere energia, il pranzo deve essere completo e dopo l'allenamento è corretto assumere dei carboidrati a rapido assorbimento, infine la cena è il momento per mangiare delle proteine a lento assorbimento.
  • Esercitatevi 3 o 4 volte alla settimana, dai 30 ai 60 minuti, e scegliete un attività che vi faccia sentire bene, qualcosa che vi piaccia veramente. Combinate i pesi con l'allenamento cardio e non abbiate paura di sollevare dei carichi abbastanza impegnativi. Le serie dovrebbero avere un numero di ripetizioni tra le 8 e le 12.
  • Fate lavorare tutte le parti del corpo ogni settimana e considerate che i gruppi muscolari più grossi come le cosce e la schiena sono i migliori per stimolare il processo di perdita del tessuto adiposo.

Se siete interessati a sfatare dei miti sui brucia-grassi seguiteci nei prossimi articoli sull'argomento.

 

Panna Plézer

Trainer


Cosa miglioreresti in questo articolo?




Il contenuto potrebbe essere...





Cancellare

Ti è piaciuto l´articolo?