L-carnitina: benefici, uso e dosaggi

La L-carnitina è un composto aminoacidico che sostiene la ricomposizione corporea poiché, per ottenere energia, trasporta acidi grassi nelle cellule muscolari.

26.03.2020

L-carnitina: benefici, uso e dosaggiCome avviene la produzione di energia nel nostro corpo durante l’allenamento? Il processo metabolico scinde i nutrienti contenuti nei cibi in molecole più piccole (glucosio, aminoacidi e acidi grassi). In questo modo la trasportazione nelle cellule è più semplice. Dopo una lunga e complessa serie di reazioni metaboliche si arriva la produzione di energia (ATP). Più aumenta l’attività fisica più i processi metabolici si velocizzano per creare energia di pronto impiego, necessaria a fronteggiare gli sforzi in maniera ottimale.

La L-carnitina è in grado di favorire una produzione di energia più efficiente attingendo alle riserve di grasso proprie dell’organismo, ciò significa meno affaticamento e più efficienza durante l’allenamento dimagrante. Anche la rigenerazione risulta migliorata grazie all’integrazione con L-carnitina.

Cos’è l-carnitina?

La carnitina è un amminoacido non ordinario e non essenziale coinvolto nel metabolismo della maggior parte dei mammiferi, delle piante e di alcuni batteri. La carnitina è diffusa in due configurazioni isomeriche:

  • L-carnitina: metabolicamente attiva; si caratterizza per una bassissima tossicità

  • D-carnitina: è considerata tossica per l'uomo, in quanto inibisce la sintesi endogena di L-carnitina.

La L-carnitina è contenuta nella maggior parte degli alimenti di origine animale. Per il ruolo metabolico che riveste, viene largamente utilizzata per la formulazione di certi integratori alimentari dimagranti o finalizzato al miglioramento della prestazione sportiva. A temperatura ambiente e in purezza, la carnitina si presenta come una polvere bianca idrosolubile.

La carnitina, inoltre, ottimizza la conversione del piruvato e del lattato in AcetilCoA, mantiene costante il rapporto tra AcetilCoA e CoA e svolge un’importante funzione antiossidante, specie riguardo le cellule ad alto metabolismo, in particolare quelle muscolari e cardiache. L’utilizzo di integratori di L-carnitina è molto importante anche per i pazienti affetti da deficit primario e secondario di carnitina; sono stati riscontrati benefici anche per le persone con patologie neurodegenerative, per quali tuttavia sembra più efficace l’Acetil L-carnitina.

Quali sono i benefici della L-carnitina?

Quali sono i benefici della L-carnitina?

Carnitina e perdita di peso

In teoria, il consumo di L-carnitina come integratore alimentare per la perdita di peso ha senso. Dal momento che la carnitina favorisce il trasporto di acidi grassi nelle cellule per trasformarli in energia, si potrebbe facilmente pensare che questo processo aumenti la capacità di bruciare i grassi con conseguente perdita di peso.

Effetti della carnitina sulle funzioni del cervello

Gli effetti benefici della carnitina sulla funzionalità del cervello sono stati suggeriti da diversi studi; in particolare, la forma ALCAR, Acetil-L-carnitina può risultare molto efficace per prevenire il declino mentale collegato all’età e per migliorare le capacità di apprendimento.

Gli studi su esseri umani indicano che l’assunzione di ALCAR ogni giorno aiuti a prevenire e a invertire il declino delle funzioni cerebrali associate all’Alzheimer e ad altre malattie del cervello. Questa forma di carnitina ha mostrato effetti positivi anche in persone anziane non affette da Alzheimer o altre malattie degenerative. In casi specifici, il suo utilizzo protegge anche dal danneggiamento delle cellule cerebrali. In uno studio condotto nell’arco di 90 giorni, svolto presso l’Università Cattolica di Roma, su persone con dipendenza da alcol, l’assunzione di 2 grammi di Acetil-L-carnitina al giorno ha portato significativi miglioramenti in tutti i parametri relativi alle funzioni cerebrali. Sono invece necessari studi più approfonditi sui benefici a lungo termine su individui sani.

Cuore e apparato circolatorio:

L’assunzione di carnitina causa una potenziale riduzione della pressione del sangue e dei processi infiammatori associati alle malattie cardiache. Uno studio condotto presso l’Istituto di Ricerca Farmacologica Mario Negri di Bergamo, ha dimostrato che l’assunzione giornaliera di 2 grammi di ALCAR favoriva una netta diminuzione della pressione sistolica.

La L-carnitina è invece associata a miglioramenti in pazienti con importanti disfunzioni cardiache, come la malattia coronarica o l’insufficienza cardiaca cronica. Uno studio dell’Istituto di Cardiologia dell’Università di Bari ha rilevato una riduzione degli attacchi di cuore e dei decessi tra i pazienti che assumevano integratori di L-carnitina.

Prestazioni sportive:

I benefici della carnitina dal punto di vista sportivo presentano pareri discordanti. Tuttavia, questi effetti positivi sembrano essere riscontrati in seguito all’assunzione di integratori di creatina per settimane o mesi. Questa è la differenza con gli integratori di caffeina o creatina, ad esempio, i quali influiscono direttamente e rapidamente sul miglioramento delle prestazioni sportive. Quando si riscontrano dei vantaggi, questi vengono espressi in:

- recupero: miglioramento del recupero muscolare dopo l’allenamento

- fornitura di ossigeno ai muscoli: possibile aumento dell’ossigeno fornito ai muscoli

- resistenza: possibile aumento del flusso sanguigno e della produzione di ossido nitrico, favorendo una riduzione del senso di fatica

- dolori muscolari: possibile riduzione del dolore muscolare dopo un’intensa sessione di esercizi

- produzione di globuli rossi: possibile aumento della produzione di globuli rossi, addetti al trasporto di ossigeno in tutto il corpo, compresi i muscoli.

Come e quando usare L-carnitina

Come e quando usare L-carnitina

I livelli di carnitina presenti nel nostro organismo sono molto vari e dipendono principalmente dal tipo di dieta e dalla capacità del corpo di produrre questo aminoacido. Per tale motivo, la quantità ed il relativo fabbisogno sono soggettivi; ad esempio, i livelli di carnitina risultano più bassi in soggetti che seguono un’alimentazione basata su cibi di origine vegetale, come i vegani ed i vegetariani. Questi ultimi sono infatti i più indicati ad assumere integratori di carnitina nel lungo periodo, facendo sempre attenzione a non eccedere nel dosaggio.

Anche soggetti adulti possono beneficiare degli effetti positivi dell’assunzione di carnitina tramite integratori, visto che la sua produzione tende a diminuire con il passare degli anni.

Uno studio ha dimostrato l’efficacia della L-carnitina, assunta tramite integratori nella quantità di 2 grammi al giorno, per migliorare le funzioni muscolari nella popolazione anziana. Altri studi hanno rilevato effetti positivi per la riduzione della fatica e il potenziamento delle capacità cognitive in soggetti anziani.

Dosi e Modo d'Uso

Sebbene non esista un livello di assunzione standard raccomandato, il dosaggio medio di Carnitina varia dai 500 ai 2000 mg al giorno, preferibilmente suddivisi in più assunzioni.

In particolari condizioni patologiche (ischemia cardiaca e altri problemi cardiocircolatori), sotto stretto controllo medico, tale dosaggio può arrivare ai 15000 mg (6-15 g di Carnitina al giorno).

Il consiglio di BioTechUSA

Il consiglio di BioTechUSA

Nella nostra gamma di prodotti abbiamo diverse formulazioni di carnitina per ogni esigenza.

L-carnitine 100.000 Liquid - apporta 2000 mg di L-Carnitina per porzione in formato liquido ad alta concentrazione. Prodotto pensato per gli atleti professionisti, L-Carnitine 100.000, è arricchito con varie vitamine: la vitamina B1 promuove le normali funzioni cardiache mentre le B3, B5, B6 contribuiscono alla riduzione della stanchezza e della fatica e al normale processo di produzione dell'energia.

ALC - L'acetil L-carnitina è un composto attivo: La L-carnitina è una molecola che deriva dagli aminoacidi ed è prodotta naturalmente dal corpo umano. Siccome la carnitina è un componente del sistema di trasporto degli acidi grassi, l'energia contenuta nei grassi può essere utilizzata grazie a questo composto che è quindi necessario per trasformare i grassi in energia. Lo zinco contribuisce al regolare metabolismo degli acidi grassi e al mantenimento dei livelli fisiologici di testosterone nel sangue.

L-carnitine effervescent - Per dose giornaliera di una compressa L-Carnitina L-Tartrato 500 mg, di cui L-Carnitina 335 mg.

L-carnitine 70.000 + chrome - è un integratore in forma liquida di L-Carnitina e cromo che apporta 1400 mg di L-carnitina e 100 mcg di cromo per porzione in forma liquida altamente biodisponibile. Prodotto pensato per gli atleti professionisti, L-Carnitine 70.000 + Chrome è arricchito con cromo che aiuta a mantenere controllati i livelli di glucosio nel sangue e partecipa al normale metabolismo dei macro-nutrienti.

L-carnitine + chrome - Il Cromo contribuisce al normale metabolismo dei macronutrienti e al mantenimento di livelli normali diglucosio nel sangue. L’Acido Pantotenico contribuisce al normale metabolismo energetico e alla riduzione della stanchezzae dell’affaticamento.

L-carnitine 3000 - è una fonte comoda e pratica ad alto dosaggio che fornisce ben 3000 mg di L-Carnitine per porzione. Per atleti professionisti.

L-carnitine 1000 - contiene 1000 mg di L-Carnitin Tartrato puro e ad alta efficacia. E' un prodotto pensato per gli atleti altamente impegnati che cercano un valido supporto per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Galia Iordanova


Cosa miglioreresti in questo articolo?




Il contenuto potrebbe essere...





Cancellare

Ti è piaciuto l´articolo?