Suddividi il piatto in tre parti: i tre macronutrienti per il peso forma.

Poche volte si ha una visione chiara sulle abitudini alimentari da mantenere per garantire pesoforma e benessere. Unire i marconutrienti può essere la soluzione giusta.

25.01.2018

Andiamo spesso alla ricerca della dieta più giusta per ognuno di noi, a volte si tratta di soluzioni drastiche soprattutto in vista della prova costume e si prendono in considerazione abitudini alimentari che sono assolutamente pericolose. Dovremmo invece pensare che per ottenere dei buoni risultati, ma soprattutto per garantire la salute del nostro corpo basterebbe avere una regola, essere costante, mangiare tutto, ma soprattutto mangiare sano. Non serve avere dei picchi di cibo e subito dopo toglierlo all’organismo per dimagrire in fretta, serve seguire una regola, sempre, inverno ed estate, con il piacere di sgarrare ogni tanto e concedersi quello che desideriamo senza privarci del piacere troppo spesso. In questo modo non ci sentiremo a dieta, semplicemente saremo consapevoli che stiamo conducendo uno stle di vita sano dove i risultati permangono.

Sulla base di questa visione vi è la dieta “Zona”, suddivisa in vari macronutrienti, aiuta a mantenere un giusto peso ma anche a raggiungere un benessere fisico e psichico prevenendo l’infiammazione e quindi certe malattie.

In generale unisce durante i pasti i macronutrienti degli alimenti: 30% proteine, 40% carboidrati e 30% grassi in simili quantità determinando un equilibrio che permette di favorire il benessere di oggi e di domani.

Ogni giorno si devono fare 3 pasti principali e due spuntini. Uno degli spuntini va fatto nella mezz’ora immediatamente successiva all’allenamento per riportare l’organismo ad un equilibrio perfetto e accelerare il recupero.

Non devono trascorrere più di 5 ore tra un pasto e l’altro.

Ogni pasto deve apportare il 40% di calorie da carboidrati, circa il 30% da proteine e circa il 30% da grassi. Per fare questa suddivisione immaginate un piatto che dividete in 3 terzi per dividere “a occhio”  i macronutrienti.

In ogni pasto non si deve eccedere con le quantità di cibi.

Si deve mangiare molta verdura (poche patate , barbabietole e carote cotte) e una buona quantità di frutta (tranne banane, fichi e cachi), preferendo carboidrati a basso indice glicemico come farro, orzo, grano saraceno, quinoa ai carboidrati di rapida assimilazione (riso, pane, patate, dolci, zucchero, bevande dolci, ecc.)

Svolgere regolare attività fisica (30 minuti 3 volte alla settimana).

Le quantità in grammi dipendono dal proprio fabbisogno giornaliero in base alla propria corporatura e tipo di attività fisica e lavorativa che si svolge, per quanto riguarda invece la tipologia di cibo vi farò un esempio di giornata che segue questo tipo di dieta.

A colazione si potrebbe assumere latte parzialmente scremato o di yogurt bianco magro (PROTEINE) , muesli o 1 frutto o pane possibilmente integrale o due fette biscottate o spremuta (CARBOIDRATI),  noci o mandorle/nocciole, anacardi o pistacchi (GRASSI). Lo spuntino mattutino

Include un frutto e parmigiano e il  pranzo prevede pollo, pomodori, insalata, 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, farro o riso, mela grande o un kiwi

Anche durante il pomeriggio è previsto un altro spuntino con frutto, yogurt bianco magro, noce o mandorle o pistacchi per terminare di sera con tonno, pomodori, insalata a volontà, pane integrale o riso.

Per aiutare il benessere del corpo, all’interno di questa dieta si consiglia l’assunzione di omega-3, acidi grassi definiti essenziali perché da un lato sono indispensabili per vivere e, dall’altro lato, non possono essere prodotti dal nostro organismo. Per questo vanno assunti con l’alimentazione o con l’integrazione e svolgono importanti azioni sull’organismo: mantenimento della funzione cardiaca, cerebrale e sanguigna. L'olio di pesce purificato e senza colesterolo apporta DHA e EPA in una forma sicura e di facile assunzione per il benessere del cuore e del sistema cardiocircolatorio ed essendo anche una fonte di ALA aiuta a mantenere controllati i livelli di colesterolo.

Mangiando tutti i nutrimenti 5 volte al giorno aumenterà il senso di sazietà che vi porterà a non dover assumere ulteriore cibo e quindi a mantenere l’equilibrio del vostro peso.

Combinate proteine, carboidrati e grassi a vostro piacimento.


Cosa miglioreresti in questo articolo?




Il contenuto potrebbe essere...





Cancellare

Ti è piaciuto l´articolo?